You are here: Home » Lifestyle » Epilazione a luce pulsata: come idratare la pelle dopo il trattamento

Epilazione a luce pulsata: come idratare la pelle dopo il trattamento

Dopo il trattamento a luce pulsata che è un metodo indolore, in ogni caso la pelle resta arrossata e leggermente stressata; si rende necessario quindi idratare immediatamente le parti del corpo trattate, per evitare fastidiose future infiammazioni più serie.

La prima cosa da fare è una doccia fredda ma delicata, il getto dell’acqua deve essere regolato su una portata “dolce”, dopo si devono applicare dei prodotti che nutrono la pelle e calmano il rossore e l’eventuale prurito.

Non bisogna affidarsi a comuni prodotti di profumeria, ovvero creme che hanno il solo scopo di profumare il corpo, bisogna acquistare creme e lozioni con specifiche proprietà anti-infiammatorie, ad esempio il burro di karité, ottimo in questi casi, idrata l’epidermide in profondità ed è un prodotto che agisce anche da esfoliante, lasciando la pelle elastica e setosa.

Un altro metodo molto interessante è quello di passare dei dischi di cotone imbevuti di olio d’oliva; l’olio idrata la pelle molto velocemente, rimuove le cellule morte e lascia una sensazione profonda di morbidezza; in seguito si dovrà applicare anche una crema idratante neutra.

Tra i prodotti consigliati, anche da siti professionali come Epilatorialucepulsata.it, per idratare la pelle dopo l’uso della luce pulsata troviamo anche il gel di aloe vera, un prodotto completamente naturale di origine vegetale, estratto dalla pianta dell’Aloe, le sostanze di questa pianta sono note per le loro proprietà lenitive ed emollienti.

Vi sono anche alcuni oli o creme che si possono realizzare in casa con pochi ingredienti, questi prodotti calmanti fai-da-te vanno poi conservati in frigo e utilizzati entro un lasso di tempo massimo di sette giorni. Qui di seguito la ricetta per un ottimo olio calmante ed esfoliante da fare in casa.

Ingredienti:

  • 9 grammi di riso
  • 2 gr di ossido di zinco
  • 4 gr di olio di oliva
  • Essenza o olio essenziale alla profumazione preferita

Procedimento: in un contenitore di vetro richiudibile mescolare il riso con l’ossido di zinco, quando il composto è omogeneo aggiungere l’olio di oliva e l’olio profumato essenziale. Ricordate di conservare il tutto al fresco.