You are here: Home » Televisione » Wayward Pines 2, lo streaming di Now Tv: il destino della razza umana

Wayward Pines 2, lo streaming di Now Tv: il destino della razza umana

La serie tv Wayward Pines 2, streaming su Now Tv, promette di stravolgere tutto ciò che il pubblico ha appreso durante la sua prima stagione. Il secondo capitolo si riallaccia infatti ai punti interrogativi rimasti aperti nei precedenti episodi e promette all’instante di essere sorprendente. Le prime due puntate hanno il compito di riavvolgere la traccia su se stessa, grazie al risveglio del protagonista Theo Yedlin.

L’attore Jason Patric darà una ventata di freschezza ad una sceneggiatura già avvincente e che si evolverà verso spunti diversi, in seguito alla morte di Ethan Burke. Matt Dillon ha interpretato il protagonista fino al decesso, segnando così anche la fine della cittadina così come era stata presentata fino a quel momento. Con il risveglio di Yedlin, chirurgo di Boston di elevata fama, si apre un universo del tutto diverso, sia per quanto riguarda ciò che è successo a Wayward Pines sia per il futuro che attende i suoi cittadini.

La premiere infatti catapulta il pubblico verso la rinascita di Yedlin, a tre anni di distanza dal finale della precedente stagione. Burke ed il medico avranno in comune solo quel senso di smarrimento iniziale, tipico di ogni persona riportata alla vita dopo la sospensione millenaria. Sarà per Yedlin un frangente ancora più breve rispetto al suo predecessore e verrà risolto nel giro dei primi due episodi.

Theo Yedlin, fra delirio di onnipotenza ed ambizione

In Wayward Pines 2, streaming di Now Tv, Theo Yedlin assume subito un ruolo di rilievo. Come unico medico presente e dotato di una forte capacità di analisi, intuisce velocemente che difficilmente ci si potrà sbarazzare di lui.

Il nuovo leader Jason Higgins (Tom Stevens) fa parte di quella Prima Generazione che il creatore Pilcher aveva già addestrato per il comando. Yedlin viene risvegliato in un momento in cui i cittadini sono divisi in due fazioni, grazie alla ribellione messa in atto da Ben Burke (Charlie Tahan), figlio di Ethan, e dal suo gruppo. E’ facile quindi capire che gli scontri produrranno presto dei feriti, anche molto gravi, uno dei motivi per cui il chirurgo diventerà essenziale.

Forte di questo, Yedlin non esiterà un solo momento per contrastare Jason, anche se è ben cosciente che Wayward Pines è l’unica realtà umana presente in tutto il mondo e che quindi non può in alcun modo sottrarsi al compito che gli è stato affidato. Proprio per il ruolo basilare che incarna, Jason non ha voluto seguire le orme di Pilcher e riassegnare delle mansioni nuove agli abitanti, preferendo in alcuni casi seguire il loro passato.wayward_maxres

Spazio alla Prima Generazione: Jason è il nuovo leader

Con la morte di Pope e Pilcher, è Jason ad assumere il comando ed anche il ruolo di cattivo della situazione, ma con un’ottica del tutto diversa. Questo leader rappresenta il passo successivo della comunità, verso un’evoluzione che inciderà sul suo stesso destino. Jason infatti decide nel giro di poco tempo di mettere in atto un grande progetto di espansione e di uscire da quel recinto elettrico che Pilcher aveva creato per garantire la sopravvivenza della razza umana.

Il nuovo Comandante è proiettato verso la ripopolazione dell’umanità ed anche la riappropriazione di quel diritto di vivere sulla Terra che è stato eliminato con la devastazione di 2 mila anni prima. Il tema dell’evoluzione in generale rappresenta un punto essenziale di Wayward Pines 2, in streaming sulla Now Tv di Sky. Non saranno solo gli esseri umani ad agire in quest’ottica, ma anche gli Abbie, quelle aberrazioni che nella prima stagione erano considerate come un esperimento fallito e che invece nel secondo capitolo si mostreranno come un qualcosa di molto più profondo.

Megan Fisher, la mente diabolica dello show

Il finale della precedente stagione della serie tv ha segnato un punto di svolta per tutta la comunità. Persino per Megan Fisher (Hope Davis), l’ipnotista che tira le fila invisibili delle menti più giovani. Il suo personaggio si era ritrovato di fronte alla morte, ma si scopre che è rimasta miracolosamente in vita.

Con la salita al potere del suo pupillo Jason, si apre per lei la strada di arrivare a quel potere che le era stato dosato con la supremazia di Pilcher. Megan avrà un ruolo essenziale nel format proprio per questo motivo, assumendo anche un ruolo di consigliera per Jason e diventando quasi intoccabile.

Una serie tv che parla anche al femminile

Mentre il mondo maschile di Wayward Pines 2, in streaming su Now TV, vive un contrasto fra le diverse parti incarnate da Yedlin, Jason e Ben, il mondo femminile appare molto più netto, grazie anche alla presenza dell’attrice Nimrat Kaur che interpreta Rebecca, la moglie del chirurgo.

Il mistero che gira attorno alla sua figura è forte, soprattutto perché sembra che sia l’unica in grado di impedire a Megan, a viso aperto, di portare a termine i suoi piani sul ripopolamento. Le donne saranno un aspetto cruciale nella trama e non solo per quanto riguarda gli esseri umani, ma anche per gli Abbie.

Nella prima stagione infatti le creature erano state mostrate solo nella loro versione maschile, mentre in questa nuova tranche si scoprirà anche la controparte femminile, motore necessario per la sopravvivenza della specie.